Rai Parlamento

Direttrice Nicoletta Manzione

Televideo

question time
Il Question time è il tradizionale botta e risposta tra Parlamento e Governo: in aula, rappresentanti dell’esecutivo rispondono, subito e in diretta televisiva, alle interrogazioni dei parlamentari. Il tempo a disposizione è fissato dai regolamenti di Senato e Camera. Il Question Time della Camera va in onda, di norma, il mercoledì alle ore 15.00; quello del Senato ha invece cadenza quindicinale, ogni due giovedi alle 16.00.

question time

mercoledì 20 dicembre

 

 

La ministra per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, risponde ad una interrogazione sulle iniziative volte a garantire adeguate condizioni abitative ai cittadini alloggiati nelle strutture provvisorie nelle zone colpite dal sisma del Centro Italia (Terzoni ed altri – M5S).

 

Il ministro degli Affari esteri, Angelino Alfano, risponde a una interrogazione sulle iniziative volte a garantire la correttezza delle procedure con riferimento al voto degli italiani all’estero (Bueno – M-DI).

 

Il ministro dell’Economia e finanze, Pier Carlo Padoan, risponde a una interrogazione su alcune operazioni finanziarie e commerciali effettuate da Cassa depositi e prestiti (Palmieri ed altri – FI-PdL).

 

Il ministro delle Politiche agricole e forestali, Maurizio Martina, risponde a interrogazioni sulle problematiche conseguenti all’affidamento alla Società italiana sementi della licenza esclusiva di moltiplicazione e commercializzazione della varietà di grano duro “Cappelli” (Placido e Marcon – SI-SEL-POS); sulle iniziative a tutela della produzione florovivaistica italiana in relazione ad alcuni articoli di stampa apparsi su riviste straniere (Fanucci ed altri – PD).

 

Il ministro dell’Interno, Marco Minniti, risponde a interrogazioni sull’applicazione sul territorio nazionale del regolamento di Dublino III, con particolare riferimento al fenomeno dell’arrivo di migranti in Italia provenienti da altri Paesi di ingresso dell’Unione europea (Gigli – DeS-CD); sulle iniziative in ordine all’attività di gruppi che si richiamano ad ideologie xenofobe e neonaziste, anche in relazione a notizie di stampa riguardanti l’esistenza di strutture volte ad istigare minorenni alla violenza per motivi razziali (Roberta Agostini ed altri – MDP); sulle iniziative volte a contrastare l’arrivo di migranti irregolari attraverso nuove rotte e per potenziare le attività di prevenzione del terrorismo (Rampelli ed altri – FdI).

 

La ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, risponde a una interrogazione sulle iniziative volte a riconoscere l'obiezione di coscienza in materia di “testamento biologico” (Fedriga ed altri – LNA).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Rai3 ore 14.58